Le camere

La Stanza Rossa e delle Rose

La Stanza del Telaio

La Stanza della Torre

Camera con Vista

La Stanza di Annalena

La “Stanza Rossa e delle Rose”  è costituita da due camere comunicanti nell’assoluto rispetto della  originaria divisione degli spazi.

La “Stanza del Telaio” è una matrimoniale che prende il nome proprio da un telaio per la tessitura delle stoffe che anticamente era ubicato in questa stanza,  attualmente è visitabile  nei sotterranei.

La “Stanza della Torre” è molto suggestiva. Si trova proprio all’interno del Torrioncello da difesa  semicircolare purtroppo abbattuto e di cui è visibile oggi solo la base. Le piccole finestrelle si affacciano sul Chiostro del Castello.

La “Camera con vista” si trova nell’ala sud del Castello; con il suo signorile caminetto ed una vista incantevole sulla campagna circostante, è  la più romantica. Le finestre a bugnato si affacciano sulla valle della Sovara e la vista si perde fino al fiumiciattolo omonimo per raggiungere poi il ponte romano.

La “Stanza di Annalena” si trova al primo piano ed è, con le imponenti mura a vista, la più medievale. Porta il nome di Annalena Malatesta, moglie del Baldaccio d’Anghiari,  proprietaria dei giardini Boboli di Firenze, dove si ritirò dopo la morte del marito nel 1441.

DISPOSIZIONE DELLE CAMERE
Le camere si trovano al piano superiore del Castello dove si accede da una scalinata a due rampe e si affacciano sulla sala del Biliardo, a completa disposizione dei clienti che comprende altresì l’angolo del The e delle Tisane, una libreria , il punto Informazioni , i giochi da tavolo per ragazzi e la TV.
Sono ampie, confortevoli e illuminate da finestre che incorniciano il verde paesaggio toscano.
La quiete della campagna è l’ideale per un soggiorno in assoluto relax.
L’ambiente è caldo ed accogliente; l’arredamento rigorosamente d’epoca, aiuta ad immergersi in una dimensione d’altri tempi.
La colazione a buffet viene servita nella sala del caminetto al primo piano, mentre il pranzo e la cena si possono consumare nell’annesso Ristorante della Locanda.
Il Castello è immerso nel verde, circondato da campi e boschi di Leccio e Quercia Rovere. La “scopa di macchia” (“Sorku”  dal longobardo) si diffonde a macchia e ha ispirato il nome  nel 1104: Castello di Sorci.

PREZZI

Doppia:
€ 80,00 al giorno in bassa stagione
€ 90,00 al giorno in alta stagione

Singola:
€ 45,00 al giorno in bassa stagione
€ 50,00 al giorno in alta stagione

Per info e prenotazioni contattaci per mail