Accademia del Cioccolato

ACCADEMIA DEL CIOCCOLATO DEL CASTELLO DI SORCI 1) Cenni storici 2) I soci 3) Gli Appuntamenti

1) CENNI STORICI L’Accademia nasce nel 1995 per volontà di alcuni illustri frequentatori del Castello di Sorci, tra i quali il giornalista RAI Carlo Fuscagni, il marchese Gianfrancesco Lignani Marchesani e lo stesso Primetto Barelli, titolare dell’attività di ristorazione. La location individuata appare subito ideale per coniugare l’eccellenza ambientale ed architettonica a quella di gusto che il cioccolato da sempre rappresenta. Scopo dell’Accademia è la promozione del cioccolato rigorosamente artigianale in contrapposizione alla serialità industriale: negli anni si sono avvicendati alla nostra ribalta alcuni tra i più importanti esponenti del settore che hanno elargito ai convenuti memorabili serate, a partire dal celebre VESTRI. Un’attenzione particolare viene riservata agli artigiani del centro-Italia che riescono a caratterizzare pure con la territorialità i loro prodotti: è il caso più recente dell’anconetano Paolo Brunelli, nome di rilevo nazionale, protagonista della serata dello scorso ottobre, autore di autentiche delizie realizzate anche con prodotti della sua terra; è il caso dei FICHI GIROTTI, proposti e replicati a furor di popolo che hanno presentato la loro specialità al cioccolato sulla base dei famosi fichi di Amelia. Una delle caratteristiche dell’Accademia è la presidenza al femminile: dopo Adriana Lungarotti si sono succedute al vertice Yvonne Bugman, la compianta Mara Calli e l’attuale presidente Alessandra Carmignani. I soci sono per lo più di residenza in AltoTevere ma arrivano sino a Perugia ed Arezzo. Il Consiglio Direttivo, cui partecipa sempre Alessandro Barelli, è completato dalla Vice Presidente Liana Sgaravizzi e dalla segretaria Meri Monni; ma per la riuscita delle iniziative risulta fondamentale l’apporto di professionisti di primissimo piano, non a caso Soci Onorari dell’Accademia: Palmiro Bruschi, della rinomata gelateria GHIGNONI di Sansepolcro, ambasciatore del gelato italiano nel mondo; il prof. Emilio Sabbatini, docente e consulente di importanti realtà gastronomiche nazionali, il prof.Tommaso Bigi, direttore del Museo delle Tradizioni Popolari di Garavelle a Città di Castello. L’attività stagionale dell’Accademia si articola, di consuetudine, in quattro serate: ad ottobre il “Premio Mara Calli” in memoria della past-presidente mette in evidenzia giovani cioccolatieri; quindi le Feste in occasione delle tradizioni dell’anno più legate al cioccolato: la festa degli Auguri a fine anno; quella dedicata al più tipico dolce tifernate, il “crostino ‘briaco” a Carnevale; quella di Pasqua, una settimana prima della ricorrenza. A proposito del tradizionale dolce carnevalesco, sarà il primo prodotto umbro a fregiarsi del DE.CO. (Denominazione Comunale), un riconoscimento di prestigio che sottolinea l’assoluta peculiarità e irripetibilità del dolciume ”home-made” che sarà ufficializzato all’inizio del 2013. Da qualche anno la tessera annuale dell’Accademia, proposta a un costo esclusivamente simbolico, dà diritto allo sconto del 10% su tutti gli articoli di 12 esercizi altotiberini, top-class nel loro rispettivo settore; ai soci sono inoltre riservati i premi d’abilità o ad estrazione programmati nel corso delle serate.

2) I SOCI Le serate  e le attività dell’Accademia sono aperte a tutti ; i soci però ( tessere € 15,00) hanno diritto allo sconto del 10% su ogni prodotto dei negozi altotiberini aderenti all’iniziativa ( riportati nella tessera). Solo i soci hanno diritto all’estrazione dei ricchi premi offerti dai suddetti nel corso della serata.

3) GLI APPUNTAMENTI

DOMENICA 25 OTTOBRE 2015 ORE 20, 30 : IL X PREMIO MARA CALLI INAUGURA LA STAGIONE DEL 20ENNALE La X edizione del premio “Mara Calli” inaugura la stagione del 20ennale dell’Accademia sorta com’ è noto nel 1995  per iniziativa di alcuni illustri  personaggi tifernati quali Primetto Barelli, Gianfrancesco Lignani Marchesani, Carlo Fuscagni. Per celebrare  l’anniversario verrà allestita un’annata ricca di eventi: prima sorpresa  domenica  prossima 25 ottobre(ore 20,30 castello di Sorci) con  protagonista il M°Alessandro Marrone, pittore, scultore, scenografo, cui andrà il riconoscimento intitolato alla memoria della compianta past-president; sarà lui ad eseguire durante la conviviale  una golosa scultura di cioccolata, destinata da essere ammirata prima e gustata poi da tutti convenuti. Inoltre l’artista Mario ORTOLANI illustrerà la sua opera ispirata al cioccolato per la‘Dolce Galleria’dedicata a  Primetto. Alla serata, cui saranno abbinati i rinomati vini della soc.agr.”Camperchi” di Civitella in Val di Chiana , parteciperanno i titolari dei negozi top-class altotiberini che hanno aderito all’iniziativa dell’Accademia i cui soci così acquisiscono il diritto di sconto in ognuno di tali 12 esercizi.